CGIL, la Commissione di Garanzia smentisce se stessa

16/11/2011

La Commissione di garanzia, il 7 novembre, ha adottato una delibera di valutazione negativa (n. 11/615) del comportamento delle organizzazioni sindacali FILCAMS CGIL e FISASCAT CISL (Segreterie provinciali di La Spezia), con riferimento alla proclamazione di uno sciopero dei lavoratori addetti al servizio di pulizie presso il Comune di La Spezia e presso gli uffici di Poste Italiane S.p.A. di La Spezia, per i giorni 22 e 23 giugno.

La Commissione aveva contestato alle organizzazioni sindacali il mancato rispetto del termine di preavviso, la mancata predeterminazione della durata dello sciopero, la mancata garanzia delle prestazioni indispensabili. Il 17 ottobre 2011, con la delibera n. 11/566, la stessa Commissione, la medesima commissaria relatrice Elena Montecchi, per l’identica vicenda e l’identica organizzazione sindacale, aveva deciso per l’archiviazione del procedimento di valutazione del comportamento dell'organizzazione sindacale.

La delibera presenta, inoltre, ulteriori gravi incongruenze:
1. Riconosce che il servizio di pulizia svolto presso gli uffici postali non ha carattere di strumentalità, non essendo presenti servizi igienici destinati al pubblico e non avendo carattere quotidiano.
2. Ritiene al contrario che il servizio di pulizie presso gli uffici comunali, debba considerarsi strumentale al servizio principale, per la presenza di servizi igienici destinati al pubblico.
3. Ignora del tutto che, in corso di istruttoria, era stato accertata la mancanza negli uffici comunali di servizi igienici aperti al pubblico. Circostanza confermata anche dalla dichiarazione prodotta dal Comune di La Spezia interessato dall’astensione.
4. Ignora le cause di insorgenza del conflitto: il reiterato e lungo ritardo nella corresponsione delle retribuzioni

Si rileva, infine, che la Commissione di Garanzia nella delibera in esame non ha neppure contestato all'azienda appaltatrice del servizio di pulizie la mancata definizione del piano di servizi minimi, previsto dall'Accordo nazionale del 15 gennaio 2002, da garantire in caso di sciopero, in assenza del quale è impossibile rendere le prestazioni indispensabili previste dalla legge.


Classificazione:
[Diritto di sciopero] 


«dicembre 2017»
»lumamegivesado
>27282930123
>45678910
>11121314151617
>18192021222324
>25262728293031
>1234567
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy