Lavoro: Giovani CGIL su lettera '19 ventenni', dibattito surreale e strumentale

21/02/2012 'Sgombriamo campo da mistificazioni, serve progetto sviluppo per Paese'

“Il segno di quanto sia diventato surreale e strumentale il dibattito sui temi del mercato del lavoro”. Così i giovani della CGIL replicano alla lettera, pubblicata oggi dal 'Corriere della Sera', di 19 studenti sul mercato del lavoro, nel chiedere di “sgomberare il campo da facili mistificazioni, la soluzione è semplice: non serve una lotta tra poveri, che ha lo scopo di ampliare ulteriormente le disuguaglianze sociali, ma un progetto di sviluppo del Paese che investa veramente sulle competenze dei giovani, compresse dalla precarietà e dall'assenza di diritti”.

I giovani del sindacato si dicono “preoccupati della deriva che ha assunto il dibattito e ci proponiamo per una operazione verità: forse ci sarebbe bisogno di un momento di approfondimento, anche con i 19 firmatari, per far emergere le vere condizioni del lavoro, fuori dagli schemi mistificatori che ci offre il dibattito pubblico”.

Secondo loro, infatti, “potrebbe venir fuori una rivelazione: le tutele nel mondo del lavoro si sono assottigliate per tutti, per gli stabili i cui salari sono scesi drasticamente negli ultimi dieci anni e per i giovani che hanno conosciuto un mondo del lavoro senza tutele. Allora magari potremmo accorgerci che i veri garantiti stanno altrove, tra chi detiene grandi rendite e ricchezze immobiliari, tra chi preferisce la speculazione della finanza o magari coglie la prima occasione per spostare capitali e produzioni all'estero”, concludono i giovani della CGIL.


Classificazione:
[Politiche giovanili] 


«giugno 2017»
»lumamegivesado
>2930311234
>567891011
>12131415161718
>19202122232425
>262728293012
>3456789
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy