Governo: CGIL, bene il ministro Barca, segnale positivo il Piano per il Sud

14/05/2012

“Le notizie che arrivano dal Consiglio dei ministri sul Sud segnano chiaramente un cambio di registro per le regioni meridionali. Finalmente è derubricata la politica di annunci faraonici che si sono rilevati irreali come è successo con le sequele di piani Sud annunciati più e più volte e mai realizzati”. E' il commento di Serena Sorrentino, segretaria confederale della CGIL, con delega ai problemi del Mezzogiorno, agli annunci del governo Monti a proposito del nuovo piano per il Sud.

“Per noi – spiega la dirigente della CGIL - occupazione e servizi pubblici sono priorità per rilanciare lo sviluppo nel sud. L'attenzione ai giovani e il potenziamento dei servizi per le persone è un segnale importante a cui dare concretezza in tempi rapidi. In particolare il ministro Barca sta conducendo un'opera meritoria nel ricostruire azioni condivise con le istituzioni locali e le parti sociali”.

“Il Sud – conclude Sorrentino - può essere motore della crescita del paese e soprattutto é l'area dove si concentrano disagio ma anche tanti giovani che possono far ripartire questo paese se si investe nei saperi e con un grande piano del lavoro”.


Classificazione:
[Mezzogiorno] 


«ottobre 2017»
»lumamegivesado
>2526272829301
>2345678
>9101112131415
>16171819202122
>23242526272829
>303112345
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy