Commento sul parere favorevole espresso dalla Conferenza delle regioni in merito al riparto del Fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del TPL

15/02/2013

Nel corso della Conferenza unificata del lo scorso 7 febbraio, le Regioni hanno espresso parere favorevole al Decreto per l'anticipazione alle Regioni a statuto ordinario dello stanziamento del fondo nazionale per il concorso finanziario dello Stato agli oneri del trasporto pubblico locale.

Il parere favorevole delle Regioni, che dovrà essere trasformato operativamente attraverso un DPCM di prossima emanazione, è il risultato di un accordo sulla ripartizione di una tabella(vedere allegato), che fissa la percentuale spettante a ciascuna regione per l'anno 2013 (relativa al fondo che per il triennio 2013/15 è pari a 4929 milioni di €.

Rimane ferma la nostra critica sia nella forma che nella sostanza, rispetto alle scelte politiche dei Governi nel penalizzare il TPL. Infatti sembra di essere ritornati indietro al tempo del vecchio Fondo trasporti ex legge n. 151/81. Con la costituzione dell'attuale Fondo viene difatti messo in discussione lo spirito dell'accordo Governo-Regioni del 21/12/2011, in cui si concordava di sottoscrivere un Patto sul TPL dove fossero definite le modalità di fiscalizzazione delle risorse per il TPL.

Ricordiamo che il Fondo è alimentato sottraendo la compartecipazione all'accisa gasolio e benzina per autotrazione con la conseguente abrogazione delle norme relative alle compartecipazioni regionali alle accise medesime.

Va da se che l'importo complessivo del fondo impedirà qualsiasi tipo di investimento a discapito dell'efficienza e dell'efficacia del servizio. Sopratutto nella crisi dove aumenta la domanda di TPL e contemporaneamente diminuisce l'offerta.

Le strutture sono pregate di vigilare affinchè i tempi previsti di erogazione dei fondi siano rispettati. La tabella di marcia prevede l'emanazione del DPCM entro la fine di questo mese, da tale data, per accordi intercorsi tra le Regioni ed i Comuni, entro un mese le Regioni devono provvedere al trasferimento delle quote ai singoli Comuni.


Allegati:
 Cms_file_CONFERENZE_285404_xDOC.CU.P.22-ParereDm_Fondo_TPL_exArt.16-1.pdf
Classificazione:
[Servizi pubblici locali] 


«giugno 2017»
»lumamegivesado
>2930311234
>567891011
>12131415161718
>19202122232425
>262728293012
>3456789
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy