Metalmeccanici: FIOM CGIL, sabato in piazza a Roma per lavoro e cambiamento

15/05/2013

Sabato 18 maggio la FIOM CGIL scenderà in piazza per una manifestazione “non contro qualcuno, ma di proposta, per rivendicare il cambiamento e mettere al centro il lavoro”. Con queste parole il leader dei metalmeccanici della CGIL, Maurizio Landini, ha presentato la prossima iniziativa.

Il concentramento è previsto per le 9.30 a piazza della Repubblica, da dove partirà un corteo che attraverso le vie del centro di Roma arriverà a piazza San Giovanni. Concluderà la manifestazione il leader della FIOM verso le 14, dopo tutti gli interventi tra cui anche quello di Stefano Rodotà. Il sindacato fa infatti sapere che sono arrivate diverse adesioni all'evento: da quelle del mondo politico, come da parte di parlamentari di Sel, Pd, e M5s a quelle della società civile, dal fondatore di Emergency Gino Strada al costituzionalista Gustavo Zagrebelsky.

La manifestazione di sabato è l'occasione, spiega Landini, “per tornare a rivendicare: il blocco dei licenziamenti, l'introduzione del reddito di cittadinanza, una nuova legge sulla rappresentanza, la realizzazione dei diritti fondamentali previsti dalla Costituzione, il rifinanziamento degli ammortizzatori sociali”. Inoltre, ha evidenziato Landini, sabato sarà anche l'occasione per “dare voce ai lavoratori migranti, chiedendo per loro oltre che il diritto di cittadinanza anche il diritto di voto”.


Classificazione:
[Industria - PMI]  [Meccanici] 


«maggio 2017»
»lumamegivesado
>24252627282930
>1234567
>891011121314
>15161718192021
>22232425262728
>2930311234
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy