Farmaceutica: FILCTEM CGIL, Menarini acquisisce l'azienda 'Silicon Biosystem' che ha brevettato la prima tecnologia in grado di isolare singole cellule tumorali

12/09/2013

Una speranza concreta di individuare nuovi strumenti nella lotta al cancro. La società farmaceutica italiana“Menarini” ha infatti concluso l’acquisizione di “Silicon Biosystems” che ha brevettato “DEPArray”, la prima tecnologia in grado di isolare, in modo automatico, singole cellule tumorali rare presenti nel sangue mantenendole intatte, vive e capaci di riprodursi, sfruttando i principi della dielettroforesi e consentendo di svelare caratteristiche finora mai rivelate. L’accordo con Menarini permetterà a “Silicon Biosystems” di accelerare ulteriori ricerche e di rendere disponibili nuove applicazioni terapeutiche e diagnostiche anche personalizzate.

"Mi sembra una ottima notizia", commenta Marco Falcinelli, segretario nazionale Filctem-Cgil. Per un verso è la conferma ulteriore che le strategie delle aziende sulle attività di ricerca e sviluppo sta cambiando in modo paradigmatico. Alla ricerca prodotta "in casa" – prosegue Falcinelli -, anche se ormai contiamo pochi campioni nazionali che in modo lungimirante continuano ad investire ingenti quantità di denaro in questa attività, si affiancano sempre più operazioni di acquisizione di piccole ma interessanti  start up in possesso di idee innovative che necessitano di capitali per essere sviluppate e messe sul mercato”.

La possibilità per queste società (che spesso nascono in ambiente accademico e universitario per iniziativa di piccoli gruppi di eccellenza) passa o dall'approdo sul mercato azionario,spesso complicato e molto rischioso,in cerca di venture capital oppure attraverso l'acquisizione da parte di qualche Big Pharma interessata a sviluppare progetti sia per nuove molecole/farmaci sia, come in questo caso, per nuove tecnologie.

“Conforta il fatto – conclude il segretario -  che Menarini, nonostante le difficoltà complessive del settore farmaceutico e quelle specifiche del Gruppo stesso che sono state recentemente oggetto di confronto con il sindacato, continui a dimostrare attenzione e lungimiranza strategica per una attività come la ricerca. Esempio che dovrebbe essere seguito anche dalle altre aziende sia italiane che multinazionali che, al contrario, negli ultimi anni si sono distinte, con poche eccezioni, nell'esercizio di disinvestire e smantellare le proprie attività di ricerca e sviluppo”.


Classificazione:
[Chimici] 


«agosto 2017»
»lumamegivesado
>31123456
>78910111213
>14151617181920
>21222324252627
>28293031123
>45678910
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy