Inps: urgente riforma governance per enti previdenziali autonomi e trasparenti

30/01/2015 Lamonica: "governo al tavolo senza proposta. Riconoscere ruolo parti sociali"

"Il ministro Poletti ha dichiarato che il governo non ha ancora una proposta sulla riforma della governance dell'Inps e che il confronto vero e proprio partirà non appena questa sarà stata definita. La Cgil ha ribadito la necessità e l'urgenza di un intervento che costruisca enti previdenziali autonomi e trasparenti e riconosca il giusto ruolo di indirizzo, controllo e vigilanza alle parti sociali". Così Vera Lamonica, segretaria confederale della Cgil, al termine dell'incontro di questo pomeriggio tra il ministro del Lavoro e le organizzazioni sindacali con all'ordine del giorno la riforma della governance dell'Inps.

"I poteri assegnati alle parti sociali - prosegue Lamonica - devono essere effettivi ed esigibili e non puramente simbolici come oggi. Non deve essere la politica ad appropriarsi di tutte le funzioni - sottolinea - perché gli enti previdenziali gestiscono risorse di lavoratori ed imprese".
"Per noi - spiega la dirigente sindacale - il punto di partenza di questa discussione sta in quell'equilibrio di poteri definito dall'Avviso comune sottoscritto nel 2012 da Cgil, Cisl, Uil e Confindustria: la questione fondamentale - ribadisce in conclusione Lamonica - è la definizione del ruolo e dei compiti dell'organismo di vigilanza".


Classificazione:
[Previdenza]  [Welfare] 


«agosto 2018»
»lumamegivesado
>303112345
>6789101112
>13141516171819
>20212223242526
>272829303112
>3456789
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy