Politiche abitative newsletter numero 16/2015

07/09/2015 Pubblichiamo Politiche abitative newsletter n° 16/2015, periodico di informazione ed approfondimento su: "Politiche dell'abitare e abitare e sostenibile", curato dall'Area della Contrattazione sociale - Politiche abitative - CGIL nazionale in collaborazione con il Centro Studi FILLEA nazionale

Pubblichiamo Politiche abitative newsletter n° 16/2015, periodico di informazione ed approfondimento su: "Politiche dell'abitare e abitare e sostenibile", curato dall'Area della Contrattazione sociale - Politiche abitative  - CGIL nazionale in collaborazione con il Centro Studi FILLEA nazionale.


In questo numero

■ ll pagamento delle spese fisse per la casa (imposte, affitti, mutuo, utenze) continua a gravare pesantemente sui bilanci delle famiglie italiane, costrette a utilizzare quote crescenti del proprio reddito per farvi fronte, con punte che, in alcuni territori, superano il 50%. È quanto emerge da uno studio sui costi dell’abitare realizzato dalla Cgil nazionale secondo il quale le spese dei nuclei che vivono in case di proprietà e hanno contratto un mutuo incidono mediamente sul reddito familiare dal 31,53 (Torino) al 47,46% (Napoli); percentuali superiori al 40% si registrano a Roma, Bari e Palermo. Analizzando la situazione delle famiglie che vivono in affitto, il quadro è ancora più drammatico: se il contratto sottoscritto è a canone concordato, le incidenze sui redditi familiari si attestano sul 25,66% a Genova e superano il 30% in tutti gli altri casi, raggiungendo il 38,43% a Roma e il 38,61% a Bari. Se  il contratto è a canone libero, le percentuali salgono ulteriormente, con una forbice che va dal 30,12% di Genova al 50,04% della capitale. La Cgil ha recentemente stimato che per oltre 3 milioni di famiglie l'incidenza sul reddito delle spese legate alla casa supera il 40%, e va quindi oltre la soglia critica per la tenuta dei bilanci familiari, un quadro che ha spinto la confederazione a denunciare l’iniquità dell’imposizione fiscale, che ricade maggiormente sui redditi più bassi e che non verrebbe intaccata dalle misure annunciate dal governo Renzi in merito all’abolizione di tutte le imposte sulla prima casa.

■ Dalle Regioni ok al decreto integrativo del D.Lgs. n. 102/2014. Il nuovo decreto mira a sanare tutti i rilievi evidenziati dalla Commissione europea nella procedura di infrazione contro l'Italia per il non corretto recepimento della direttiva 2012/27/UE. 2 - Economia circolare, approvata risoluzione dalla commissione Ambiente del Senato. Nel settore dell'edilizia sostenibile la risoluzione suggerisce un audit di pre-demolizione per individuare i materiali che possono essere separati per il riciclo e una selezione già in cantiere dei materiali riciclabili. Nonché aumentare il riciclaggio del cemento in edilizia. L’ente federato CTI presenta quattro progetti di risparmio energetico, che questa estate saranno sottoposti all'inchiesta pubblica finale UNI dal 16 luglio al 14 settembre 2015. Detrazione 65%, niente stop ai prodotti da altri Stati Ue: “Violerebbe il diritto europeo”. Secondo il Ministero dell'Economia limitare l'approvvigionamento solo ai materiali del made in Italy esporrebbe l'Italia al rischio di una procedura di infrazione sulle norme del Tfue


Notizie:

Politiche abitative – Le tasse sulla casa ed i costi dell'abitare: studio CGIL nazionale (imposte sugli immobili, gli immobili in Italia, i dati sulla tassa riformata, local tax  e riforma del catasto, abolizione dell'IMU sulla prima casa, costi dell'abitare in proprietà ed in affitto - Notizie dai territori.

Abitare sostenibile
- Risparmio energetico: decreto integrativo del D.Lgs. 102/2014; Economia circolare, risoluzione dalla commissione Ambiente del Senato; Bando UE per le start up con progetti in tecnologie green;  Detrazione 65% su prodotti da altri Stati Ue  - Notizie dai Territori.

Studi e ricerche: La spesa delle famiglie (Adnkrono su dati ISTAT); Mutui garantiti dal Fondo di garanzia per la prima casa (ABI); Barometro architettonico europeo (Arch-Vision)
Buone pratiche di innovazione sostenibile - Liguria: Residenza ‘Near zero Energy building’ a Calizzano, Savona


Allegati:
 Politiche_abitative_news_n.16_2015.pdf
Classificazione:
[Politiche abitative] 


«marzo 2017»
»lumamegivesado
>272812345
>6789101112
>13141516171819
>20212223242526
>272829303112
>3456789
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy