Sanità: Cgil, quale risultato, Fondo usato ancora come bancomat

13/10/2015

 "Con la legge di stabilità il Fondo sanitario 2016 scende da 113 a 111 miliardi, sarebbe questo il risultato della cosiddetta trattativa tra Governo e Regioni?". Così Stefano Cecconi, responsabile Politiche della Salute della Cgil nazionale, commenta quanto emerso dall'incontro  tenutosi a Palazzo Chigi tra Regioni es esecutivo.

"Con Renzi continua la politica dei tagli ad un settore strategico - sostiene Cecconi - che invece di essere protetto e sostenuto viene utilizzato come un bancomat". "Il diritto alla salute e alle cure non è evidentemente una priorità del Governo, nonostante gli annunci". "Dopo il decreto taglia prestazioni - prosegue il dirigente sindacale - si assesta un nuovo colpo alla sanità pubblica. Serve mobilitazione adeguata", conclude Cecconi.




Fondo sanità anno 2015

Fondo sanità anno 2016

Patto per la Salute 2014/2016

112,062 miliardi

115,444 miliardi

Legge di stabilità 2015

109,710 miliardi

113,097 miliardi

Fondo ipotizzato Legge di stabilità 2016


111,000 miliardi

TAGLI al Fondo Sanità

- 2,352 miliardi

- 4,4 MILIARDI






Ufficio Stampa CGIL Nazionale
Corso d'Italia, 25 - 00198 ROMA
tel. 06 8476352 - 342 9204449


Classificazione:
[Welfare]  [Politiche della salute] 


«ottobre 2017»
»lumamegivesado
>2526272829301
>2345678
>9101112131415
>16171819202122
>23242526272829
>303112345
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy