Primo Piano

Mafia: Cgil, solidarietà a Don Ciotti, al fianco di Libera

31/08/2014 » ASCOLTA

La Cgil esprime "profonda solidarietà" a Don Ciotti per le minacce mafiose di cui è stato oggetto nei mesi scorsi e rivelate quest’oggi da fonti giornalistiche. "La nostra organizzazione - si legge in una nota del sindacato di corso d'Italia - continuerà con determinazione ad essere al fianco di Libera nella lotta alla mafia e a difesa della legalità di questo Paese". 

La Cgil chiede quindi al Governo e al Parlamento che "vengano moltiplicati gli sforzi per individuare efficaci strumenti di contrasto alla criminalità organizzata e, in tal senso, sollecita la rapida approvazione della legge di iniziativa popolare sull’emersione alla legalità e la tutela dei lavoratori delle aziende sequestrate e confiscate alle mafie", conclude la nota.


Classificazione:
[Legalità e sicurezza] 















Archivio
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy