CGIL - Archivio storico

Fondi personali

Logo Archivio Storico   Fondo Renato Bitossi (1941-1969): il fondo conserva corrispondenza personale e documentazione riferibile alla attività politica e sindacale di Bitossi: discorsi, interventi, materiale in genere relativo anche alla sua presidenza della Fsm e dell’Inca. Le carte si presentavano raggruppate in fascicoli, alcuni con titolazione originale, altri frutto di un ordinamento precedente. Si è scelto di ordinarle in tre partizioni: Carte personali e corrispondenza, Attività sindacale e politica, Presidenza della Federazione sindacale mondiale

  Fondo Luciano Lama (1962-1986): il fondo Luciano Lama si presentava discretamente ordinato, secondo un criterio che risultava frutto di un accurato lavoro di deposito della documentazione, all’interno di contenitori che potessero in qualche modo mantenere una certa coerenza interna, almeno per quanto riguardava la cronologia e, in generale, la natura delle carte conservate. Il lavoro di riordino, tenendo conto, evidentemente, del metodo storico attraverso cui il fondo si era venuto a creare nel tempo, ha diviso le carte in due grandi compartimenti: il carteggio e la documentazione relativa agli interventi di Luciano Lama come segretario generale della Cgil. Oltre a queste due aree, è stato rintracciato materiale diverso, di scarsa consistenza, ma di grande interesse storico (fotografie e materiale audio) che è stato raccolto in una serie posta in coda all’inventario e denominata Varie. Gli interventi sono stati divisi in cinque serie: la prima serie riunisce quelli che possono essere ricondotti ad una data precisa, giorno, mese ed anno, mentre la seconda quelli che, invece possono essere ricondotti ad un anno senza ulteriori specificità; la terza serie riguarda gli interventi che Lama fece presso il Pci e le strutture ad esso collegate e che in qualche modo sono stati raccolti secondo questo principio; la quarta elenca gli interventi svolti presso trasmissioni Rai, e anche in questo caso, si è tenuto conto del criterio con cui sono stati depositati in archivio (poiché resta evidente che interventi di Lama presso la Rai sono presenti frammisti al resto degli interventi ordinati per data o per anno); la quinta serie, infine, raccoglie vario materiale relativo ad interventi non meglio identificati. La documentazione informativa è stata raccolta nella serie Doc, e risulta di particolare interesse storico e politico, poiché contiene veri e propri dossier attraverso cui è visibile come l’attività di Lama riusciva a fondarsi su una consapevolezza documentaria profonda e accurata. Tutta la documentazione è raccolta oggi presso la sede Cgil di via dei Frentani, ed è dichiarata di notevole interesse storico; ma, per quanto riguarda l’accesso ad essa, va sottolineato che, considerata la recente cronologia (1968-87) e la natura spesso privata soprattutto della corrispondenza, resta limitato alla sola parte riguardante gli interventi di Luciano Lama.

  Fondo Antonio Pizzinato (1982-1991): la documentazione ben rappresenta le grandi fasi della vita professionale e politica di Antonio Pizzinato: i suoi incarichi nella Camera del lavoro territoriale di Milano e, successivamente, la sequenza ininterrotta di incarichi nella Cgil nazionale ricoperti tra il 1984 e il 1991. Il fondo conserva corrispondenza personale e documentazione riferibile alla attività politica e sindacale di Pizzinato: appunti, corrispondenza, interventi, discorsi, documentazione acquisita nell’esercizio delle proprie funzioni. Le carte si presentavano in origine raggruppate in fascicoli, alcuni con titolazione originale, altri frutto di un ordinamento precedente. Si è scelto di ordinarle in cinque serie rappresentanti le diverse fasi della attività sindacale del soggetto produttore. Le serie principali sono a loro volta suddivise in ulteriori partizioni. Le buste presentano numero di corda unico, mentre per quanto riguarda le singole unità archivistiche la numerazione riparte da 1 per ogni serie di riferimento. In caso di presenza di sottofascicoli, di essi è stata data la quantità e il titolo originale, se presente. All’interno del fascicolo la documentazione è organizzata in ordine cronologico, descritta in dettaglio e corredata da indici di ricerca che ne favoriscono la consultazione. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

  Fondo Bruno Trentin (1949-2011): il fondo si compone di due subfondi (versamenti separati) relativi all’attività istituzionale (1950-1995, fascc. 226) ed alla sfera privata (1949-2011, fascc. 83) del soggetto produttore. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

  Fondo Agostino Marianetti (1966-1983): le carte sono state organizzate in 53 fascicoli contenuti in 18 buste e suddivise in tre serie: Atti, documenti e corrispondenza, Interviste, articoli e relazioni, Documenti e corrispondenza relativa alla corrente sindacale socialista. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

  Fondo Ottaviano Del Turco (1979-1993): il fondo è composto da documenti relativi all’attività sindacale e politica del soggetto produttore. Le serie (Articoli, Corrispondenza, Documentazione sindacale e diversa, Interventi, Interviste, Scritti e disegni, Segreteria Cgil, The Trilateral Commission, Varie) raccolgono, tra l’altro, articoli e interviste di Del Turco, interventi, documentazione diversa: appunti manoscritti e bozze di dichiarazioni e discorsi, bozzetti, schizzi e disegni, prefazioni e contributi per libri. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

  Fondo Rinaldo Scheda (1953-1984): il fondo è composto da documenti relativi all’attività sindacale e politica del soggetto produttore. La documentazione (68 fascicoli conservati in 47 buste) è organizzata in ordine cronologico per anno. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

  Fondo Piero Boni (1948-2009): il fondo si compone di due subfondi (versamenti separati) relativi all’attività istituzionale (1972-1977, fasc. 115) ed alla sfera privata (1948-2009, fascc. 100) del soggetto produttore. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

  Fondo Manfredo Marconi (1939-2011): il fondo è composto da documenti relativi all’attività sindacale e politica del soggetto produttore. La consultabilità dei documenti è subordinata alla legislazione archivistica corrente.

Archivio Storico CGIL Nazionale - Via dei Frentani, 6c - ROMA - tel 064453322 - email archbiblio@cgil.it
Archivio Storico CGIL
Via dei Frentani 4c
Tel. 064453322
email archbiblio@cgil.it
Orari:
Lun-Ven ore 09:00-17:00
archbiblio@cgil.it  https://www.facebook.com/pages/La-CGIL-nel-900/159710697374009  twitter @LaCgilnel900  blogspot LaCgilNelNovecento
Archivio Storico
Il materiale d'archivio viene consegnato esclusivamente su appuntamento. La fotoriproduzione dei materiali di archivio deve essere, per ogni specifico documento, autorizzata dal responsabile.
Contatto: dott. Ilaria Romeo, responsabile dell’Archivio, email: i.romeo@cgil.it
Orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 17.00

© CGIL 2015 | Credits | Privacy