Le assemblee, il voto ed alcune prime analisi

03/04/2009

All'interno di questi link troverete dei primi commenti relativi agli straordinari risultati del percorso assembleare e di consultazione aperto dalla CGIL in merito all'accordo separato.

Le assemblee sono state 59.377 ed hanno partecipato al voto 3.643.836 persone. Queste cifre, più di ogni altra cosa, ci dimostrano come il valore della democrazia è attualissimo per lavoratori, pensionati, precari e che, inoltre, tutte le volte che si mette in campo la richiesta di un pronunciamento, la partecipazione è molto alta perché le persone vogliono poter determinare le scelte che le riguardano.

-----------------------------------------------------------------------------

Su crisi e accordo separato 59.377 assemblee organizzate dalla sola CGIL. Una straordinaria prova di democrazia

Le quasi 8.000 assemblee in più, che la CGIL organizza, rispetto alla consultazione unitaria sul Protocollo relativo al Welfare del 2007, sono la testimonianza di un impegno senza precedenti e di uno straordinario bisogno di conoscere e discutere da parte di lavoratori, pensionati e precari.

----------------------------------------------------------------------------

Accordo separato sul modello contrattuale: ben oltre tre milioni di persone votano alla consultazione promossa dalla CGIL. Il 96% boccia sonoramente un accordo sbagliato

Tantissimi lavoratori, pensionati, giovani hanno partecipato al voto. In proporzione ha votato una quantità di persone maggiore che in occasione di altre consultazioni promosse unitariamente. Praticare la democrazia è una scelta che risulta fortemente condivisa. L’accordo separato sul modello contrattuale raccoglie una massa enorme di giudizi negativi

---------------------------------------------------------------------------

Spigolature sulle assemblee e sul voto sull’accordo separato.






«novembre 2019»
»lumamegivesado
>28293031123
>45678910
>11121314151617
>18192021222324
>2526272829301
>2345678
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy