Contratti: firmati enti locali e sanità, soddisfazione per la CGIL - FP

31/07/2009

Sono stati firmati i contratti di lavoro per enti locali e sanità, che interessano oltre 1 milione e 200 mila lavoratori. Lo ha annunciato il Segretario Generale FP CGIL, Carlo Podda, che esprime “profonda soddisfazione per la conclusione degli iter per la sottoscrizione dei contratti".

Il segretario della funzione pubblica ha spiegato che le organizzazioni sindacali sono riuscite ad ottenere incrementi salariali sostanziosi e facilmente rilevabili, a dispetto di quanto era avvenuto con i contratti precedentemente non sottoscritti dalla CGIL. "Sul fronte normativo è stato possibile neutralizzare le norme più odiose promosse dal ministro Brunetta - dice Podda - come nel caso dei controlli e delle trattenute sulle assenze per malattia, norme che colpiscono ulteriormente chi già si trova in situazioni di disagio, e che i contratti scongiurano. O sul fronte del precariato, un tema sul quale l'atteggiamento delle parti datoriali ha permesso di garantire la tenuta dei servizi e la continuità dei rapporti di lavoro".

"Una volta rinnovati questi contratti - aggiunge Podda - scaduti dal 31 dicembre, è necessario che il Governo chiarisca come intenda coprire, cioè in che tempi e con quali stanziamenti, l'indennità di vacanza contrattuale. Decideremo unitariamente a CISL e UIL in che modo rivendicare dal Governo la predisposizione di tali stanziamenti. La positiva conclusione di queste trattative conferma come i percorsi sindacali unitari, e l'atteggiamento costruttivo delle parti datoriali, producano buoni contratti".


Classificazione:
[Settori pubblici] 


«ottobre 2019»
»lumamegivesado
>30123456
>78910111213
>14151617181920
>21222324252627
>28293031123
>45678910
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy