In 12 milioni attendono il rinnovo tra piattaforme unitarie e separate

28/08/2009 Da settembre al via le trattative per rinnovi CCNL di molte categorie

Sono circa 12 milioni i lavoratori in attesa del rinnovo del contratto. Un confronto, quello che riprenderà per molte categorie già dagli inizi di settembre (il 10 riprenderà la trattativa tra FIM, FIOM e UILM e Federmeccanica per il rinnovo del contratto nazionale dei metalmeccanici), che si prospetta non facile perché molte delle piattaforme presentate alle controparti non sono unitarie.

La CGIL, com’è noto, non riconosce il nuovo modello contrattuale adottato il 22 gennaio scorso. Nello specifico sono 11.708.681 le persone  che attendono il rinnovo di contratti già scaduti o in scadenza entro dicembre 2009. Le categorie interessate, tra pubblico e privato, sono 11 (Meccanici 1,3 milioni; Chimici 622.000; Tessili 200.000; Agroindustria 1,9 milioni; Comunicazioni 380.000; Edili 2,5 milioni; Commercio 225.000; Bancari 46.000; Conoscenza e Funzione Pubblica 3,4 milioni; Trasporti 950.000) e le uniche che al momento si presentano in modo unitario sono quella dell'agroindustria e in parte (nel comparto mobilità) quella dei trasporti.

In allegato una tabella redatta dal Dipartimento Settori Produttivi della CGIL Nazionale che riepiloga i contratti nazionali scaduti, la platea di lavoratori coinvolti e le piattaforme rivendicative, se separate o unitarie.


Allegati:
 TabelleContrattiCGIL.pdf


«novembre 2019»
»lumamegivesado
>28293031123
>45678910
>11121314151617
>18192021222324
>2526272829301
>2345678
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy