Oggi in piazza a Roma per la libertà di informazione e contro i tagli all'istruzione

03/10/2009 » La firma di Epifani all'appello di Repubblica e la solidarietà al quotidiano l’Unità
» Intervista a Stefano Rodotà sulla manifestazione del 3 ottobre

Nella giornata di oggi a Roma si svolgeranno due manifestazioni, quella della FNSI per la difesa della libertà di informazione e quella indetta dai 'Comitati dei lavoratori precari della scuola' per protestare contro i tagli operati dal governo e le politiche sul precariato.

La manifestazione dei lavoratori della scuola, a cui hanno aderito la FLC-CGIL e GILDA, partirà da Piazza della Repubblica alle ore 14.30 per poi congiungersi, a Piazza del Popolo, con la Manifestazione della FNSI , dove prenderà la parola un rappresentante dei Comitati dei precari.

Come spiega la Federazione Lavoratori della Conoscenza - CGIL, questa “è un'altra importante occasione, nel percorso di mobilitazione e di lotta contro la precarietà e contro la politica scolastica di questo Governo, per sostenere la piattaforma rivendicativa presentata lo scorso 15 luglio“.

A Piazza del Popolo alle ore 15:30 avrà invece inizio la manifestazione della FNSI. Un appuntamento che era già previsto per il 19 settembre, ma rimandato dopo l’attentato di Kabul costato la vita a sei militari italiani. Alla mobilitazione, convocata in difesa della libertà di informazione e per una stampa che non vuol farsi mettere il guinzaglio da nessuno, l'adesione della CGIL con una lettera inviata a Roberto Natale, Presidente della FNSI, e a Franco Siddi, Segretario Generale della FNSI.

La Federazione Nazionale della Stampa Italiana fa sapere che è previsto l'arrivo di più di 300 pullman e che centinaia di magliette, con la scritta 'No all'informazione imbavagliata', saranno distribuite in dodici città italiane ed europee dove si svolgeranno manifestazioni parallele, tra queste Londra, Parigi e Bruxelles.

Dal palco prenderanno la parola oltre al Segretario Nazionale della Fnsi Franco Siddi, il premio Nobel Dario Fo, lo scrittore Roberto Saviano. il presidente emerito della Corte Costituzionale Valerio Onida e l'attore Neri Marcorè. E' annunciato un messaggio di don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana. Previsto anche un omaggio ad Anna Politkovskaja.

Alla fine dell'iniziativa la musica dell'Orchestra di piazza Vittorio e degli artisti Samuele Bersani, Marina Rei, Enrico Capuano, e Teresa De Sio.




«ottobre 2019»
»lumamegivesado
>30123456
>78910111213
>14151617181920
>21222324252627
>28293031123
>45678910
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy