SPI: con 'Diritti in Piazza' termina la settimana di mobilitazione dei pensionati

07/11/2009 Contro l'inerzia del governo i pensionati della CGIL chiedono che si affrontino concretamente le questioni urgenti e prioritarie alla base delle rivendicazioni della categoria

Partita il 2 novembre in centinaia di città italiane, si chiude oggi la settimana di mobilitazione promossa dallo SPI CGIL sui temi del potere d'acquisto delle pensioni, della non autosufficienza, delle politiche sanitarie e socio-sanitarie.

Le iniziative, in alcuni casi unitarie, che il Sindacato Pensionati Italiani della CGIL ha promosso in questa settimana, hanno avuto come obiettivo la necessità di sollecitare le forze politiche e il governo nazionale ad affrontare concretamente le questioni che sono alla base delle rivendicazioni dei pensionati e che richiedono urgenza e priorità di decisione. Il governo, intanto, mentre regala lo scudo fiscale e perdona gli evasori, continua ad ignorare e a sottovalutare i drammi sociali ed economici aggravati dalla crisi, e che incidono pesantemente sulla condizione degli anziani, e dalla mancanza di prospettive certe per milioni di persone e di famiglie.

Lo SPI CGIL, di fatti, con questa settimana di mobilitazione, rivendica la rivalutazione delle pensioni per recuperare la perdita di potere d’acquisto avvenuta in questi anni; la riduzione delle tasse sui redditi da pensione e da lavoro per rendere più equo il carico fiscale; la legge nazionale per le persone non autosufficienti; misure strutturali per combattere la diffusione della povertà che colpisce milioni di pensionati italiani; certezza di fondi per la sanità e la non autosufficienza dopo che il Governo per l’iniziativa dello SPI e della CGIL è tornato indietro sui tagli già decisi; il recupero della pesante riduzione di risorse agli Enti locali sui servizi sociali.

La presenza dello SPI, in questa settimana di mobilitazione, si è sviluppata attraverso la presenza nelle piazze con volantinaggi, presidi con gazebo, assemblee, attivi, conferenze stampa e tavole rotonde. E trova oggi il 'culmine', e la sua conclusione, nella giornata in cui la CGIL celebra 'Diritti in Piazza' la 2ª giornata nazionale della tutela individuale.




«ottobre 2019»
»lumamegivesado
>30123456
>78910111213
>14151617181920
>21222324252627
>28293031123
>45678910
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy