Contratti: FILCTEM CGIL, FLAEI CISL, UILTEC UIL, e 'Energia Concorrente' firmano a Roma l'accordo di rinnovo 2013-2015 per il comparto elettrico

25/07/2013

Dopo il “via libera” delle assemblee dei lavoratori, firmato oggi a Roma l'accordo di rinnovo per il contratto elettrico 2013-2015 (1.185 i lavoratori interessati) tra “Energia Concorrente” (Axpo Italia, Gdf-Suez, Repower, Sorgenia, Tirreno Power) e  i sindacati del settore Filctem-Cgil, Flaei-Cisl, Uiltec-Uil.

Come si ricorderà, l'intesa prevede un incremento salariale triennale uniforme a tutto il settore elettrico (160 euro sui minimi, 460 euro di erogazione aggiuntiva e ulteriori 800 euro – sempre aggiuntivi – a titolo di contrattazione aziendale per rafforzare i premi di risultato e il “welfare” integrativo).

Rispetto a quanto già sottoscritto il 18 febbraio scorso con le altre imprese e associazioni datoriali (Assoelettrica-Confindustria, Federutility-Confservizi, Enel, Terna, Sogin, Gse), anche questo nuovo contratto nazionale elettrico mantiene, nella forma e nella sostanza, i contenuti tipici della contrattazione sino ad ora sviluppata nel settore a garanzia dell'uniformità dei trattamenti per i lavoratori: dalle relazioni sindacali, ai diritti individuali e collettivi, agli aspetti normativi, al salario, allo sviluppo del “welfare”.

L'auspicio – dicono i sindacati – è ovviamente quello di costruire nel frattempo le condizioni affinchè alla prossima scadenza dei contratti nazionali si possa ricostituire un unico contratto per il settore.




«maggio 2017»
»lumamegivesado
>24252627282930
>1234567
>891011121314
>15161718192021
>22232425262728
>2930311234
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy