8 marzo: Cgil 'la disuguaglianza non paga'

02/03/2015 » BANNER: 1 - 2
» Volantino - volantone - manifesto

'La disuguaglianza non paga' è questo lo slogan scelto per la giornata dell'8 marzo 2015: il superamento delle disuguaglianze tra uomini e donne nel mondo del lavoro, acuite dalla crisi economica.

Un tema che si trova al centro del dibattito internazionale, nonchè della 59^ sessione della Commissione delle Nazioni Unite sulla condizione delle donne, che si aprirà il 9 marzo a New York per fare il punto sulla Dichiarazione e Piattaforma d'Azione di Pechino, a vent'anni di distanza dalla sua adozione, per valutare i progressi compiuti e gli ostacoli che ancora limitano la sua piena attuazione.

Le disuguaglianze in termini di reddito e di occupazione sono riassunte nel manifesto dal titolo ''La diseguaglianza non paga'' che sarà al centro dei numerosi dibattiti e momenti di confronto promossi in tutta Italia in occasione della giornata dedicata alle donne.

Per le iniziative in programma clicca qui


La CGIL e la Filcams Nazionale aderiscono alla campagna #maipiuinvisibile lanciata da Pangea, Associazione da sempre in prima linea nella assistenza delle donne vittima di violenza domestica. La campagna si pone due obbiettivi:
- raccogliere fondi  per impedire la chiusura di  5 centri a Polignano Mare (Bari), Messina, Curti, Potenza, Olbia.
- promuovere attraverso eventi di piazza la conoscenza dei meccanismi della violenza maschile nei confronti delle donne.
Per aderire basterà inviare un sms solidale dal 5 al 19 marzo al costo di un euro al numero 45591.

Approfondimenti



Classificazione:
[Politiche di genere] 


«dicembre 2019»
»lumamegivesado
>2526272829301
>2345678
>9101112131415
>16171819202122
>23242526272829
>303112345
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy