Camusso a Renzi, stabilità Paese? 'E' fondata su diseguaglianze'

30/12/2015 Intervista del segretario generale della Cgil all'Adnkronos

Può essere solido e stabile quello fondato sulla diseguaglianza? Credo sia tempo di cambiare verso alla furia riformatrice indirizzandola piuttosto verso una riduzione delle diseguaglianze, della disoccupazione, delle disparità". E' il leader Cgil, Susanna Camusso, in un'intervista all'Adnkronos, a commentare così il bilancio dell'attività di governo, tracciato ieri dal premier Matteo Renzi descrivendo 'un paese solido e stabile', ironizzando sugli ormai famosi 'gufi' che hanno accompagnato anche le slide illustrative.

"Lo zoo è ampio: abbiamo visto i pesciolini, ora siamo passati ai gufi però mi sembra più una comunicazione da format che l'interrogarsi sui problemi del Paese", dice. E annota: "M i pare che il presidente del Consiglio intenda proseguire una linea che non affronta i grandi nodi, dal lavoro alla diseguaglianza, e che è invece funzionale ad una modalità di comunicazione che vuole attaccare tutti. Ma questo non voler uscire dal target che abbiamo visto in questa lunga crisi, alla fine, è il segno di una debolezza politica", riflette.




«luglio 2016»
»lumamegivesado
>27282930123
>45678910
>11121314151617
>18192021222324
>25262728293031
>1234567
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy