'Abitiamola' - Newsletter sulle Politiche abitative n° 1/2016.

08/02/2016 Periodico di informazione ed approfondimento curato dall'Ufficiio politiche abitative, Area della Contrattazione sociale, CGIL nazionale.

In questo numero:

La legge di Stabilità 2016 assegnerà 500 milioni di euro, per la “riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di provincia”, attraverso un bando che doveva essere emanato entro il 31 gennaio. E' importante che il Governo assuma un ruolo di regia nelle trasformazioni territoriali, ma appare evidente la necessità che vengano superati i limiti di programmi simili che, a partire dagli anni '80, hanno spesso scontato incertezza di finanziamenti, lunghezza dei tempi attuativi, inadeguatezza della macchina amministrativa e che sono risultati inefficaci per la mancanza di una strategia complessiva

Il Fondo Investimenti per l’Abitare, istituito da CDPI Sgr nel 2009, ha praticamente concluso l'allocazione delle risorse, destinate ad investimenti nel settore dell'edilizia privata sociale. Sarà importante, a chiusura della programmazione, verificare la quota di alloggi destinati all'affitto piuttosto che alla vendita, la durata delle locazioni, se definita per periodi significativamente lunghi ed i canoni applicati che hanno reso compatibili gli investimenti: questi, per incontrare la domanda e potersi effettivamente definire sociali devono essere significativamente inferiori al canone concordato previsto dalla L. 431/98.

Nell'ultimo decennio la popolazione straniera residente in Italia è passata da poco meno di 2 milioni ad oltre 5 milioni nel 2015, rappresentando oggi l'8,2% della popolazione. In un contesto in cui il disagio abitativo investe fasce crescenti di popolazione, il tema assume particolare importanza per i cittadini immigrati, non solo perché tra quelli più rilevanti segnalati dalle Prefetture per livello di criticità, ma anche, in termini più generali, in quanto coinvolge direttamente le politiche di integrazione e normalizzazione delle relazioni di lavoro e sociali fra popolazione autoctona ed immigrata. CGIL e SUNIA presentano la guida “Abitare per gli stranieri”.

Studi e ricerche:
Indicatori dei permessi di costruire, edilizia residenziale (ISTAT); Prezzi delle abitazioni (ISTAT); Popolazione e famiglie, Edifici e costruzioni, Condizione abitativa nell'Annuario statistico italiano 2015 (ISTAT); Bollettino Economico (Banca d'Italia); Rapporto sulle locazioni (Solo Affitti – Nomisma)


Notizie dalle categorie e dalle associazioni:

■ FLAI CGIL: il progetto Ecovillaggio come alternativa ai ghetti per i lavoratori stranieri impiegati in agricoltura.
■ SUNIA: legge di Stabilità: novità che possono consentire una ripresa del contrasto alla evasione fiscale e alle clausole capestro.
■ UDU: legge di Stabilità, l'innalzamento della soglia per il pagamento in contanti agevola gli affitti in nero con ripercussioni sugli universitari.

Notizie dai territori:
Calabria, immobili confiscati per emergenza abitativa, approvazione nuova legge urbanistica regionale; Emilia Romagna, fondi per l’acquisto della prima casa, fondi per Edilizia residenziale sociale; Puglia, Agenzia per la Casa a Bari, OO.SS. Confederali e degli inquilini su riforma degli EX IACP; Toscana, fondi per edilizia residenziale pubblica.


Allegati:
 ABITIAMOLA_n.1_2016.pdf
Classificazione:
[Politiche abitative] 


«agosto 2016»
»lumamegivesado
>25262728293031
>1234567
>891011121314
>15161718192021
>22232425262728
>2930311234
News

© CGIL 2015 | Credits | Privacy